DECODE 

COLLATERALI

TOPICS

Biennale di Venezia

Chiara Righi28 marzo 2018

La Biennale di Venezia è la più antica biennale d’arte ancora esistente, nonché una delle più importanti a livello mondiale. La prima biennale d’arte si tenne nel 1895, per volontà di un gruppo d’intellettuali veneziani capeggiati da Riccardo Selvatico, poeta e commediografo italiano, allora sindaco di Venezia.

Sull’onda del suo grande successo, dal 1930 Venezia inaugurò progressivamente anche le biennali di musica, cinema, teatro, architettura e danza.

La Biennale di Venezia si sviluppa in due luoghi separati: i Giardini e l’Arsenale. All’interno di questi si trovano diversi padiglioni ogni uno assegnato a una nazione, con l‘eccezione di alcuni riservati a singoli artisti.

 

Oltre agli spazi interni, la biennale si estende per tutta la città, offrendo un ricchissimo programma di eventi collaterali. La quasi totalità di questi eventi sono completamente gratuiti anche senza il biglietto d’ingresso della Biennale.

La grande varietà artistica e l’organizzazione professionale di cui gode la Biennale di Venezia la rende un punto di riferimento per la scena artistica internazionale. È una preziosa occasione per aggiornarsi sull’andamento del panorama artistico internazionale e osservare il ventaglio di ricerche e sperimentazioni più interessanti del contemporaneo.


Commenti non disponibili nella sezione di archivio / intanto commenta e seguici sui social ...

OSSERVATORIO DECODE

Recenti

Collettivo Wu Ming

Decoder

Anno di pubblicazione / 1989

Autore /

Archiviato in (subcat)